Posts tagged " live music "

ZOE

ZOE BOEKBINDER LIVE – 26 OTTOBRE

ottobre 15th, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Sabato 26 Ottobre – 19.30

ZOE BOEKBINDER
Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live music alle 20.30
20 euro

Listen on Spotify

La voce di Zoe sembra uscire direttamente da un giradischi, fluttua leggiadra su di un tappeto di intricato fingerpicking. Nella dimensione live Zoe tira fuori il suo lato più intimo, inquieto e impetuoso, risultato della sua esperienza come insegnante di musica nel carcere di Folsom dove ha contribuito a realizzare un disco, poi prodotto da Ani Di Franco, coinvolgendo songwriter, poeti e rapper incarcerati. Da non perdere.

TRUE STORY

Zoe Boekbinder was born on an early winter morning, in the upstairs bedroom of a brown wooden farmhouse on Regional Route #3, in a small township in Ontario, Canada. Zoe’s brother, Oliver, was disappointed at her arrival because he was hoping for a brother named Zanzibar.

When Zoe was four years old her parents sold the family farm and took off for the USA in a big red truck towing a trailer behind it. She and her three siblings and two parents rode all around the western half of the US for six long months. The family stayed in different buddhist communities and trailer parks along their way to California. This period in her young life marks the beginning of her career as a junk show evangelist.

After six months on the road her family settled in the Sierra foothills in Northern California. 

In 2005 Zoe formed a band, with her sister Kim Boekbinder, called Vermillion Lies. Over the five years that they played together they released two albums, “Separated by Birth” (2006), and “What’s In the Box?” (2008). Her sister still plays music and makes albums. From time to time they still collaborate.

In 2009 Zoe decided to release an album of songs on her own. She recorded with her friend and producer, Cesar Alvarez, in Brooklyn, NY. Thus, “Artichoke Perfume”, was born. Two years later came her second born, “Darling Specimens”, produced by Shenandoah Davis in Seattle, WA. “Baby Bandit” is the newest release (January 2014) and was recorded live onto two inch tape in Oakland, CA with cellist Danah Olivetree and violinist Dorota Szuta.

From May 2010 to December 2014, Zoe volunteered as a performer and teacher at New Folsom Prison. She is working on an album of songs with songwriters, poets, and rappers who are incarcerated there. It is produced by Ani DiFranco and features Amanda Palmer, Mirah, John Boutte, and Ani D herself. The profits of the album will benefit incarcerated and formerly incarcerated communities.

In the fall of 2013, Zoe wrote 100 songs in 100 days. She recorded each one and posted them daily.

Zoe resides in New Orleans, Louisiana. She has an affinity for mason jars, rusted metal, Dolly Parton, sea creatures, botanical drawings, dilapidated barns, chocolate, avocados, restorative justice, honesty, port wine, and the open road. She wants to own a farm someday.

Her favorite collaborators over the years have been; Kim Boekbinder, Ani DiFranco, Kaki King, Amanda Palmer, Myles Boisen, Shenandoah Davis, Cesar Alvarez, Jason Webley, Carla Kihlstedt, Mal Blum, Carey Baldwin, Mirah, and writers incarcerated at New Folsom Prison: Alex Batriz, Greg Gadlin, Spoon Jackson, ‘Drifter’ Allen, Abraham Banks, Samuel Brown, Nathen Jackson, and Ken Blackburn. 

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
hiddeninvilla

20 OTTOBRE SPECIAL EVENT: HIDDEN IN THE VILLA

ottobre 6th, 2019 Posted by eventi, food, live music, social dinner, special event No Comment yet

GATHERINGS OUT IN THE FIELDS
DOMENICA 20 OTTOBRE ORE 13.00
HIDDEN IN THE VILLA
PRENOTA ORA

il 20 Ottobre chiuderemo la stagione di Gatherings a pochi passi da Varese e lo faremo in una splendida dimora settecentesca immersa in un parco secolare con annesso giardino all’italiana.

Un menù che profuma di autunno preparato dallo Chef Stefano Ratti e servito dal team di Gatherings | Out in the Fields  in un luogo davvero esclusivo che difficilmente potrete dimenticare.

L’inizio è previsto per le 13:00 in punto.

L’evento sarà in Lombardia vicinissimo a Varese, nel cuore della Valbossaa meno di un’ora da Milano e le indicazioni per poterci raggiungere saranno comunicate pochi giorni prima solo agli ospiti che avranno effettuato una prenotazione. Il costo di partecipazione è di € 80 a persona e comprende l’aperitivo, accompagnato da Cocktails by Belvedere Vodkaseguito da 4 portate abbinate a vini Cloudy Bay e una performance live degli Sweet and Sour.

2010fire

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
ciots

MAHKSC UNPLUGGED: CLAUDIA IS ON THE SOFA

ottobre 6th, 2019 Posted by eventi, live music No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Domenica 13 OTTOBRE – 19.30

CLAUDIA IS ON THE SOFA
Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live Music alle 20.30
20 euro

Prenota ora / Book Now

Imbracciando la sua fidata chitarra Emmylou Ribs,
canta gli attimi e i silenzi, il frastuono e il ruggito, li porta sospesi a chi ama ascoltarli.

LISTEN ON SPOTIFY

Cantautrice dal cuore americano. Imbracciando la sua fidata chitarra Emmylou Ribs, Claudia Is On The Sofa, canta soffici canzoni composte sul sofà; canta gli attimi e i silenzi, il frastuono e il ruggito, li porta sospesi a chi ama ascoltarli.

Il disco di esordio Love Hunters (Gibilterra management) e l’album Time Of Me fanno conoscere e apprezzare la cantautrice  lungo tutta la penisola e per l’Europa.

Da Berlino alla Puglia racconta le vite raccolte per strada. I suoi palchi sono laghi, parchi, teatri, piccoli e fumosi club, grandi festival: solamente luoghi e persone magiche.

Apre concerti ad artisti che hanno segnato la storia della musica come Thurston Moore dei Sonic Youth  e a cantautrici come Joan As A Police Woman. Divide il palco con artisti quali Scott Matthew, Richmond Fontaine, Hugo Race, Sondre Lerche, Steve Wynn, Polly Paulusma, Pink Mountaintops, Dillon, Simeon Soul Charger, Philip Parfitt, Omar Pedrini, Paolo Benvegnù, Cesare Basile, Federico Fiumani, Marco Parente e molti altri.

Collabora ai dischi di Omar Pedrini nel suo “Che ci vado a fare a Londra?”, Giorgio Tuma “In the morning we’ll met”, Sdang! in “Il paese dei camini spenti” e Alberto Nemo in “Futuro semplice”.

Autrice e cantante Claudia Ferretti presta voce e musiche a video e documentari, giungendo sino a Cannes e nei cinema. Collabora con artisti figurativi come Angelo Bordiga e Stefano Ogliari Badessi.

La musica di Claudia Is On The Sofa è vita, incontro e racconto.

LISTEN ON SPOTIFY

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest

MMASA

Mahksc Unplugged: Moorea Masa – 9 Ottobre

ottobre 1st, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Mercoledì 09 OTTOBRE – 19.30

MOOREA MASA LIVE
Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live Music alle 20.30
20 euro

Prenota ora / Book Now

Direttamente da Portland torna da Ma’ il soul-folk di Moorea Masa. Padre italiano e madre afro-americana, Moorea ha dedicato la vita alla musica facendo confluire tutte le sue esperienze di vita in “Shine a Light”, il suo disco, una gemma di soul, folk, pop e R&B. Emozionante e rabbioso, colpisce per per il suo mood intimo in grado di parlare di amori, perdite, abusi, razzismo e diritti civili. Una delle voci più interessanti della nuova scena folk statunitense.

LISTEN

VIDEO

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest

HANDMADESMALL

HANDMADE MOMENTS LIVE – 14 SETTEMBRE

settembre 6th, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Sabato 14 Settembre – 19.30

HANDMADE MOMENTS
Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live music alle 20.30
20 euro

Listen on Spotify

“Once upon a time, people used to make moments.. with their hands”

Originari dell’Arkansas ma di base a New Orleans, Anna Moss e Joel Ludford sono due polistrumentisti dediti ad un eclettico jazz old-time – country – blues – soul, costantemente on the road hanno incantato il pubblico americano con il loro soul primitivo e con show genuini e appassionanti. Tutto lo spirito dell’America del Sud tradotto in poesia
HM
“What makes the homey Ozark stew of Handmade Moments so very nourishing, so perfectly spiced? Partake and be effortlessly guided through wistful and deep channels of musical flavor, rich with hearty roots and fungi, vegetables home-gardened and watered from the sacred well of American musics. Glistening with insight and whimsy, long-simmering with righteous compassion and beauty, Handmade Moments are a fearless all-weather duo – complementary spirits of musical tightrope and magic – serving up entrée to their secret river of goodness.” – Matthew Souzis
facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
onthefire

Gatherings Out in the Fields: 8 Settembre

giugno 18th, 2019 Posted by eventi, food, live music, social dinner, special event No Comment yet

GATHERINGS OUT IN THE FIELDS
DOMENICA 08 SETTEMBRE ORE 13.00
A WILDERNESS FEAST
PRENOTA ORA

Al rientro dalle vacanze riprendiamo con gli appuntamenti di Gatherings Out in the Fields.
L’8 Settembre avrete di nuovo la possibilità di condividere un’esperienza volta a celebrare contemporaneamente un paesaggio meraviglioso, le connessioni umane e il cibo che la natura ci offre.

Questo lo farete tutti seduti intorno all’unico tavolo posizionato in riva alle fresche acque di un torrente limpidissimo. Anche questa volta siamo ai margini del BEIGUA UNESCO GEOPARKColline e monti che ci separano dal mare, vicinissimo in linea d’aria e contemporaneamente a pochi passi dalla famosa Alta Via dei Monti Liguri: un sentiero che corre sul crinale appenninico con panorami incredibili sul mare.

Portate il costume per fare il bagno nel torrente se il clima della giornata lo consente.

Un menù che sa di fumo e fuoco  preparato dallo Chef Stefano Ratti e servito dal team di Gatherings | Out in the Fields mentre sarete immersi nella natura  in un luogo che difficilmente dimenticherete.

L’inizio è previsto per le 13:00 in punto.

L’evento sarà in Liguria a cavallo tra l’Appennino ligure e il Monferrato, a circa 1h 40min di auto da Milano e le indicazioni per poterci raggiungere saranno comunicate pochi giorni prima solo agli ospiti che avranno effettuato una prenotazione. Il costo di partecipazione è di € 85 a persona e comprende l’aperitivo, accompagnato da Cocktails by Belvedere Vodkaseguito da 4 portate abbinate a vini Cloudy Bay e una performance live degli Sweet and Sour.

Il menu è fisso, vi preghiamo di leggerlo prima di effettuare una prenotazione. Invitiamo tutti quanti a leggere lpagina relativa alle FAQ prima di effettuare una prenotazione.

 

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
gath166

GATHERINGS OUT IN THE FIELDS: 16 GIUGNO

maggio 27th, 2019 Posted by eventi, food, live music, social dinner, special event No Comment yet

GATHERINGS OUT IN THE FIELDS
DOMENICA 16 GIUGNO ORE 13.00
CUT, COOK, BURN, SERVE AND CELEBRATE
PRENOTA ORA

L’uomo è un animale sociale. Senza senso di comunanza le nostre vite rischiano di essere disconnesse. Il ritrovarsi insieme per celebrare, mangiare e bere serve a rafforzare la natura di ciò che siamo.
Tutto questo lo faremo all’interno di un parco naturale, il Parco del Beigua
Colline e monti che vi separano dal mare, vicinissimo in linea d’aria e contemporaneamente a pochi passi dalla famosa Alta Via dei Monti Liguri: un sentiero che corre sul crinale appenninico con panorami incredibili sul mare. 

Unisciti a noi per assaporare il cibo che la stagione e il territorio che ci accoglie sono in grado di offrire. Un menù che sa di fumo e fuoco  preparato dallo Chef Stefano Ratti e servito dal team di Gatherings | Out in the Fields mentre sarete immersi nella natura  in un luogo che difficilmente dimenticherete.

Vi consigliamo di portare il costume per godere delle acque limpidissime del torrente lungo il quale posizioneremo il nostro tavolo. L’inizio è previsto per le 13:00 in punto.

L’evento sarà in Liguria a cavallo tra l’Appennino ligure e il Monferrato, a circa 1h 40min di auto da Milano e le indicazioni per poterci raggiungere saranno comunicate pochi giorni prima solo agli ospiti che avranno effettuato una prenotazione. Il costo di partecipazione è di € 85 a persona e comprende l’aperitivo, accompagnato da Cocktails by Belvedere Vodkaseguito da 4 portate abbinate a vini Cloudy Bay e una performance live degli Sweet and Sour.

Il menu è fisso, adattabile a pescetariani e contiene ingredienti con glutine. Invitiamo tutti quanti a leggere lpagina relativa alle FAQ prima di effettuare una prenotazione.

 

2605ok

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
pineda

19 Maggio Mahksc Unplugged: Pineda Trio LIVE

maggio 8th, 2019 Posted by eventi, live music No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Domenica 19 Maggio – 19.30

PINEDA TRIO
Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live music alle 20.30
20 euro

Pineda Trio propone un intenso e divertente omaggio alla canzone italiana con alcune composizioni originali. Tra Jazz, Retro, Swing e Latin il repertorio è interamente rielaborato con arrangiamenti nuovi, armonie che unite alla vocalità teatrale della cantante rendono unico lo spettacolo.

VIDEO

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
letlo

6 APRILE: LETLO VIN – MAHKSC UNPLUGGED

marzo 29th, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Sabato 06 Aprile – 19.30

LETLO VIN – A FOLK N’ ROLL LIVE MUSIC ACT WITH THE SPIRIT OF SOUL AND GOSPEL.
Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live music alle 20.30
20 euro

Letlo Vin è stato il primo artista ad esibirsi da Mahksc. Dopo averci conquistato con il suo primo disco “Songs for Takeda”, torna da noi a presentare il nuovo album “Love was real”. 

LETLO VIN
Il ricorso ad un alter ego nasce dal desiderio di avere la piena libertà di espressione senza essere  indicato per la sua storia personale. È un po’ come se avesse creato il personaggio di un film. Questo nome ha un significato specifico, è una metafora. Un gioco di parole che richiama la lingua inglese “let love in”, ovvero letteralmente “lascia entrare l’amore”. Vin è un nome e anche un cognome e Letlo, rimanda a qualcosa di oscuro, di strano, proveniente magari da un luogo dell’Est. C’è anche un secondo riferimento, ed è Let Love In, il suo album preferito di Nick Cave. 

LOVE WAS REAL è il suo secondo album. 8 canzoni scritte tra il 2015 e il 2017 in Italia ed in Inghilterra appartengono ad uno dei momenti più intensi della sua vita.

Ascolta Songs for Takeda su Spotify

Ascolta Love was Real su Spotify

Video: Rusty World’s seeds

51628663_310136246305454_2537004325247385600_n

Recensioni

“…non capita spesso di imbattersi in dischi italiani così convincenti…”

“…Perdendocisi tra incantevoli arpeggi e superbe atmosfere…si finisce per stupirsi della maturità mostrata in quello che resta comunque un esordio discografico…un autentico e profondissimo gioiello di cantautorato…”


“I brani si susseguono senza cali di livello, lasciando letteralmente senza parole…. I suoni sono 
cristallini e mai superflui, la timbrica profonda e sofferta, le melodie toccanti e mai scontate, i testi semplicemente stracarichi di sentimento. Verrebbe da dire, con un paragone fin troppo scontato, che ci troviamo di fronte al Damien Rice italiano. Ma solo perché scomodare il maestro Leonard Cohen pare troppo affrettato.”

“…Letlo Vin non è (ancora) un innovatore, ma è di certo già un classico.”

“…Impossibile per l’ascoltatore non essere trascinato nella spirale di sentimenti che pervade ogni brano. UN DISCO VALIDO E PIENO DI EMOZIONE.”

“…Un viaggio che è catarsi e rivendicazione dell’anima…”

“Con Letlo Vin si va lontano: il suo debutto è una traversata dall’altra parte del mondo, nel folk ibridato di elegantissimo rock e disperazione soul…”

“Ottima la produzione che riesce a delineare i suoni in modo netto e preciso e che conferisce anche ai brani più rumorosi, una patina di soave delicatezza.”

“La parte migliore (del lavoro del recensore) si materializza quando ti arriva sulla scrivania virtuale il disco di qualcuno di cui non conosci quasi nulla….inizi ad ascoltare con tutta la disillusione di cui sei capace, e scopri di avere in mano “un disco”, non una raccoltina di canzoni, non un esperimento, non un embrione. Un disco.”

“…la musica è spontanea e sincera, lontano dall’ artificialità delle classiche produzioni di questi anni: è una musica (il suo folk) che proviene direttamente dal’anima nuda e cruda.”

“…Ci vuole personalità, e questo disco ne è portatore, in dosi considerevoli, insieme al talento di un cantautore del quale sarebbe giusto sentire parlare parecchio, di qui in avanti.”

“…Un album maturo e compiuto, che parla di addii o forse di felici ritorni, un ritorno alla pace dell’ anima che raggiunge e completa, che si inerpica e scalda…”

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
1

Mahksc Unplugged: Village H – Blues and Roots

marzo 3rd, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Domenica 10 Marzo – 19.30

VILLAGE H – BLUES AND ROOTS LIVE
Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live music alle 20.30
20 euro

Village H è un duo acustico che propone una contaminazione acustica di roots music che spazia dal blues, al roots e allo swing. Strumenti protagonisti sono chitarre acustiche artigianali,  chitarre resofoniche, mandolino, armoniche e voce.

Il sodalizio Village H nasce dopo un incontro casuale al quale segue una ricerca di cosa incarni il senso di “Radice” nella sonorità di un brano. Tale aspetto spontaneamente si ritrova nella cosiddetta «Roots Music, genere non codificato del quale il duo si fa portavoce: un cammino attraverso swing, blues and Irish» traendo ispirazione da chi come il chitarrista Rory Gallagher, ha saputo arricchire con sfumature folk i suoi pezzi fortemente Blues e Rock. Alternando brani della tradizione con produzioni e arrangiamenti propri il duo, propone performance dove i confini fra i vari generi diventano sfumati senza perdere mordente.

www.facebook.com/villagehduo

IMG_7469

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
FBevento

3 Marzo – Ivan Talarico: Autobiografia del mio amico immaginario

febbraio 24th, 2019 Posted by live music, teatro No Comment yet

MAHKSC TEATRO/CONCERTO
Domenica 3 Marzo – 19.30

Ivan Talarico:
Autobiografia del mio amico immaginario.

Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Spettacolo alle 20.30
20 euro

A volte è difficile mettersi nei panni degli altri, ma spesso è complicato anche essere se stessi. L’unica possibilità, quindi, è vivere altrove, lontano dagli altri e lontano da noi.

Ivan Talarico ci porta nel mondo del suo amico immaginario, dove tutto è possibile e impossibile, dove tutto sembra normale ma anche no. Tra poesie, brevi discorsi e canzoni, Ivan non parla mai di se stesso e della sua vita, ma parla sempre tra sé e sé. Per ascoltarlo bisogna stare vicini a lui. Per capirlo bisogna stare vicini a noi.

Ivan Talarico, cantautore, poeta, teatrante, Scrive canzoni che non lo rendono famoso, ma gli fanno vincere il premio per il Miglior Testo a Musicultura 2015, essere chiamato come ospite al Premio Tenco 2016, da Fiorello alla sua Edicola Fiore e lo portano a suonare in giro per l’Italia.

Nel tempo libero scioglie ghiacciai a scopo ludico.

 Ivan è un vulcano al crepuscolo. Un malandrino d’altri tempi. Un mistico irreligioso. Un poeta pudico innamorato dei sensi. Un serissimo cultore della risata. Amante della logica del paradosso, delle freddure che scaldano il cuore, Ivan è un esperto dell’ingenuità, un infallibile maestro di errori, un metodico studioso della spontaneità. Poeta, cantautore, performer comico (e non solo), Talarico ha esplorato varie forme artistiche (soprattutto calcando i palchi teatrali in tutte le forme possibili) ma rimane un artista tuttora in ricerca.

Adriano Ercolani, Repubblica XL

Nelle canzoni di Ivan Talarico la soluzione al dramma umano è immaginaria, patafisica, fantastica. È tutto uno «scrostare i grandi sentimenti della loro stupidità», per dirla ancora con Queneau. È tutto un razionale decervellamento, che ribalta il luogo (e il senso) comune, e lo rende più credibile.

Daniele Sidonio, L’isola che non c’era

La parola, prima ancora che la canzone, è l’arma di Talarico. Quella con cui arriva al pubblico senza filtri e senza macchinazioni. Ricercate o quotidiane, inventate o reali che siano, infatti, le parole divorate velocemente davanti al microfono e talvolta accostate in maniera insolita e imprevedibile tra loro creano e raccontano quasi un alfabeto dell’incomunicabilità umana e permettono all’affabulatore Ivan Talarico, di tenere lo spettatore incollato alla poltrona per oltre un’ora raccontando con maestria quanto di insondabile e inconoscibile ci sia al mondo: l’amore e l’animo umano. Se ci si aspetta, però, la melensa retorica cui la musica leggera italiana ci ha abituato negli ultimi anni si rimane senza dubbio delusi. L’amore di Carote d’amore o di L’elefante non fa rima con sole e cuore.

Valentina Ersilia Matrascìa, Art a part of culture

www.ivantalarico.it

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
bylinusehi2

17 Febbraio: Colour of Rice – Aperitivo + Live Music

febbraio 9th, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

Domenica 17 Febbraio 19.30
Colour of Rice Live at MAHKSC
Food, Drinks, Live Music

Orari:
19.30-20.30 Aperitivo (food&drinks)
20.30 Live Music
20 euro.

Colour Of Rice (Rani Bruggmann * 1994) is a guitar walking hand in hand with emotions, stories and a voice. The young Eurasian Singer/Songwriter travels from living rooms to streets, theatres, festivals, acoustic sessions and concert venues with the wish to create and share happiness.

A pure, honest voice accompanied by a beautiful guitar, a timid yet brave soul sharing her emotions. She sings about love, life, death, always from the bottom of her heart. And that is where her music belongs to; one’s heart. Her songs might make you forget, maybe remember, but surely make you feel.

’’When I was a kid I wanted to become a cowboy, singing songs at a bonfire with fellow travelers. I like to chat with my audience, have a great time with everyone and I’m overjoyed when they leave with a smile on their faces.’’

Listen on Spotify

Video

Hang the dj! Booking

mycokemusic Soundcheck 2016 - Das making of des Bandshootings

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest