letlo

6 APRILE: LETLO VIN – MAHKSC UNPLUGGED

marzo 29th, 2019 Posted by eventi, live music, special event No Comment yet

MAHKSC UNPLUGGED
Sabato 06 Aprile – 19.30

LETLO VIN – A FOLK N’ ROLL LIVE MUSIC ACT WITH THE SPIRIT OF SOUL AND GOSPEL.
Prenota ora / Book Now

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Live music alle 20.30
20 euro

Letlo Vin è stato il primo artista ad esibirsi da Mahksc. Dopo averci conquistato con il suo primo disco “Songs for Takeda”, torna da noi a presentare il nuovo album “Love was real”. 

LETLO VIN
Il ricorso ad un alter ego nasce dal desiderio di avere la piena libertà di espressione senza essere  indicato per la sua storia personale. È un po’ come se avesse creato il personaggio di un film. Questo nome ha un significato specifico, è una metafora. Un gioco di parole che richiama la lingua inglese “let love in”, ovvero letteralmente “lascia entrare l’amore”. Vin è un nome e anche un cognome e Letlo, rimanda a qualcosa di oscuro, di strano, proveniente magari da un luogo dell’Est. C’è anche un secondo riferimento, ed è Let Love In, il suo album preferito di Nick Cave. 

LOVE WAS REAL è il suo secondo album. 8 canzoni scritte tra il 2015 e il 2017 in Italia ed in Inghilterra appartengono ad uno dei momenti più intensi della sua vita.

Ascolta Songs for Takeda su Spotify

Ascolta Love was Real su Spotify

Video: Rusty World’s seeds

51628663_310136246305454_2537004325247385600_n

Recensioni

“…non capita spesso di imbattersi in dischi italiani così convincenti…”

“…Perdendocisi tra incantevoli arpeggi e superbe atmosfere…si finisce per stupirsi della maturità mostrata in quello che resta comunque un esordio discografico…un autentico e profondissimo gioiello di cantautorato…”


“I brani si susseguono senza cali di livello, lasciando letteralmente senza parole…. I suoni sono 
cristallini e mai superflui, la timbrica profonda e sofferta, le melodie toccanti e mai scontate, i testi semplicemente stracarichi di sentimento. Verrebbe da dire, con un paragone fin troppo scontato, che ci troviamo di fronte al Damien Rice italiano. Ma solo perché scomodare il maestro Leonard Cohen pare troppo affrettato.”

“…Letlo Vin non è (ancora) un innovatore, ma è di certo già un classico.”

“…Impossibile per l’ascoltatore non essere trascinato nella spirale di sentimenti che pervade ogni brano. UN DISCO VALIDO E PIENO DI EMOZIONE.”

“…Un viaggio che è catarsi e rivendicazione dell’anima…”

“Con Letlo Vin si va lontano: il suo debutto è una traversata dall’altra parte del mondo, nel folk ibridato di elegantissimo rock e disperazione soul…”

“Ottima la produzione che riesce a delineare i suoni in modo netto e preciso e che conferisce anche ai brani più rumorosi, una patina di soave delicatezza.”

“La parte migliore (del lavoro del recensore) si materializza quando ti arriva sulla scrivania virtuale il disco di qualcuno di cui non conosci quasi nulla….inizi ad ascoltare con tutta la disillusione di cui sei capace, e scopri di avere in mano “un disco”, non una raccoltina di canzoni, non un esperimento, non un embrione. Un disco.”

“…la musica è spontanea e sincera, lontano dall’ artificialità delle classiche produzioni di questi anni: è una musica (il suo folk) che proviene direttamente dal’anima nuda e cruda.”

“…Ci vuole personalità, e questo disco ne è portatore, in dosi considerevoli, insieme al talento di un cantautore del quale sarebbe giusto sentire parlare parecchio, di qui in avanti.”

“…Un album maturo e compiuto, che parla di addii o forse di felici ritorni, un ritorno alla pace dell’ anima che raggiunge e completa, che si inerpica e scalda…”

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply