Monthly Archives: marzo, 2017

12_04

Social Dinner: 12 aprile 20.30

marzo 31st, 2017 Posted by food, social dinner No Comment yet

Social Dinner
Ma’ Hidden Kitchen Supper Club
Venerdì 7 Aprile ore 20.30
Chef Stefano Ratti

Prenota ora / Book Now

Ricordiamo a tutti quanti che la disponibilità dei posti è limitata e le prenotazioni sono riservate ai soci iscritti. Nel caso non siate già registrati, prima di procedere alla prenotazioneè necessario compilare il modulo che trovate qui .

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
07_04ok

Social Dinner – 7 Aprile 20.30

marzo 27th, 2017 Posted by food, social dinner No Comment yet

Social Dinner
Ma’ Hidden Kitchen Supper Club
Venerdì 7 Aprile ore 20.30
Chef Andrea Sposini

Prenota ora / Book Now

Ricordiamo a tutti quanti che la disponibilità dei posti è limitata e le prenotazioni sono riservate ai soci iscritti. Nel caso non siate già registrati, prima di procedere alla prenotazioneè necessario compilare il modulo che trovate qui .

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
31_03ok

31 Marzo – Korean Social Dinner

marzo 19th, 2017 Posted by eventi, food, social dinner, special event No Comment yet

Korean Social Dinner
Ma’ Hidden Kitchen Supper Club
Venerdì 31 Marzo ore 20.30
Guest: We Know Our Chickens

Prenota ora / Book Now

Ricordiamo a tutti quanti che la disponibilità dei posti è limitata e le prenotazioni sono riservate ai soci iscritti. Nel caso non siate già registrati, prima di procedere alla prenotazioneè necessario compilare il modulo che trovate qui .

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
29_03ok

Special: 29 Marzo – The Noble Experiment – Dinner with cocktails

marzo 19th, 2017 Posted by eventi, food, social dinner, special event No Comment yet

Social Dinner The Noble Experiment (Dinner with Cocktails)
Ma’ Hidden Kitchen Supper Club
Mercoledì 29 Marzo ore 20.30
Chef Stefano Ratti . Cocktails by Dario Arcangeli – The Noble Experiment
50 euro including beverage
Prenota ora / Book Now

UN EVENTO SPECIALE DURANTE IL QUALE AI PIATTI VERRANNO ABBINATI COCKTAILS MISCELATI APPOSITAMENTE PER L’OCCASIONE DA DARIO ARCANGELI –  “THE NOBLE EXPERIMENT”

Dario Arcangeli detto “Lucky Puggiano “, è barman e pilastro del The Noble Experiment.
Dario Arcangeli è cresciuto nell’ ambiente della ristorazione romagnola per dedicarsi poi successivamente al progetto creato da Jonathan Di Vincenzo del The Noble Experiment. Da subito le sue doti, il suo palato e la sua caparbietà gli hanno fatto raggiungere la posizione che attualmente detiene.
Barman dedito al lavoro e con un senso del gusto davvero unico, ha portato le sue capacità in molteplici guest performances e collaborazioni in giro per l’Italia, il Pitti uomo, le start up a Caserta, le stagioni al Tiki Comber e al Summer Jamboree e tanto tanto altro.

Ricordiamo a tutti quanti che la disponibilità dei posti è limitata e le prenotazioni sono riservate ai soci iscritti. Nel caso non siate già registrati, prima di procedere alla prenotazioneè necessario compilare il modulo che trovate qui .

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
28_03

Zucchi Social Dinner + Blending Experience – 28 Marzo

marzo 19th, 2017 Posted by eventi, food, special event No Comment yet

Zucchi Blending Experience Social Dinner
Ma’ Hidden Kitchen Supper Club
Martedì 28 Marzo ore 20.00
Chef Andrea Sposini – limited seats – members only –

Prenota ora / Book Now

 

LA BLENDING EXPERIENCE

Una blending experience è un viaggio fatto di passione, profumi, gusti che coinvolge tutti i sensi. Un’esperienza attraverso cui sperimentare e toccare con mano l’arte con cui i blendmaster di Oleificio Zucchiaccostano note e sfumature differenti per realizzare un olio extra vergine, il blend, in cui i pregi di ogni componente siano valorizzati ed esaltati per dare vita a qualcosa di unico.

  Prima della cena, i partecipanti avranno così la possibilità di imparare a creare un proprio blend con oli extra vergini di oliva, mettendo alla prova la propria creatività, secondo un approccio che stupirà con esiti inattesi.

L’indirizzo completo verrà comunicato solo dopo aver effettuato la prenotazione. 

Ricordiamo a tutti quanti che la disponibilità dei posti è limitata e le prenotazioni sono riservate ai soci iscritti. Nel caso non siate già registrati, prima di procedere alla prenotazioneè necessario compilare il modulo che trovate qui .

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
24_03ok

Social Dinner – 24 Marzo – 20.30

marzo 12th, 2017 Posted by food, social dinner No Comment yet

Social Dinner
Ma’ Hidden Kitchen Supper Club
Venerdì 24 Marzo ore 20.30
Chef Andrea Sposini

Prenota ora / Book Now

Ricordiamo a tutti quanti che la disponibilità dei posti è limitata e le prenotazioni sono riservate ai soci iscritti. Nel caso non siate già registrati, prima di procedere alla prenotazioneè necessario compilare il modulo che trovate qui .

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
19marzo

19 Marzo – Teatro: L’ultima volta che mi sono suicidato di e con Claudio Morici

marzo 4th, 2017 Posted by eventi, special event, teatro No Comment yet

MAHKSC TEATRO
19 Marzo – 19.30
L’ultima volta che mi sono suicidato

di e con Claudio Morici
Guest: Giulio Valentini

Aperitivo con food&drinks dalle 19.30 alle 20.30
Spettacolo alle 20.30
25 euro

“Roma, 2089. Un anziano rimpiange i vecchi tempi: “Ce bastava uno smartphone, un social network, Oggi questi che c’hanno?”.
Suo nipote 
Robertino, infatti, è il tipico adolescente del 2089 ossessionato dalla telepatia, che si teletrasporta anche a tavola.
Benvenuti in “L’ultima 
volta che mi sono suicidato”, un reading corale ambientato tra 70 anni.

Attraverso messaggi in segreteria telepatica, outing di sessualità 3.0 e apericena in Zambia, scoprirete un assurdo mondo futuro, non poi così lontano dal nostro. Dove l’amore è diverso, ma sempre drammaticamente incomprensibile.

SI RIDE E SI RIDE TANTO!
Trailer clicca qui.

“Claudio Morici ci ha rassicurato. È possibile assistere a spettacolo divertente a teatro. Non una “cruda denuncia contro”, nemmeno una “coraggiosa rivisitazione di” o uno “spietato ritratto del”. Non intendiamo “divertente” nel senso che si paga una cifra da ristorante stellato per vedere un comico della tv che racconta della moglie bisbetica all’Ikea o delle vessazioni di Equitalia. No, era proprio uno spettacolo divertente a teatro. Anzi, un reading. Un reading intitolato “L’ultima volta che mi sono suicidato”.
Siamo nel 2089. I ragazzi nati intorno agli anni duemila – i millenials! I nativi digitali! – sono ormai vecchietti nostalgici trattati con sufficienza dai nipoti. D’altronde WhatsApp e Facebook sono preistoria, adesso ci si parla solo su “Telepatia”, l’applicazione che permettere di leggere i pensieri a vicenda. Anche viaggiare è diventato più semplice alle soglie del ventiduesimo secolo. I nuovi giovani non hanno neanche più bisogno di Ryanair e affini, grazie a “Teletrasporto” infatti si può andare da Roma a Bangkok risparmiandosi sia le ore di aereo sia la canzone di Baby K, lusso non da poco.
Certo, al netto del divertissement, questo giocare a immaginare i social del futuro non implica comunque una riflessione sociale? Cambiano le tecnologie ma l’incomunicabilità fra i sessi rimane, il gap generazionale non si appiana, il “si stava meglio quando si stava peggio” è sempre florido e le gerarchie di popolarità fra adolescenti non si smuovono di un millimetro (ah, per inciso, possono anche passare i secoli e forse pure i millenni, ma se quella a cui ti sei dichiarato manda a parlarti la migliore amica, sai benissimo che andrà a finire in tragedia).
Fortunatamente, buon ritmo e amore per il surreale non trasformano questo spettacolo in una lezione sui rapporti umani. Si ride, a volte per una riflessione intelligente, a volte per una battuta leggera. Ci si appassiona anche alle vicende sentimentali dello sconclusionato Robertino, teenager del futuro. Dato più preoccupante, s’inizia già a entrare in empatia con le disavventure di suo nonno, mettendo così le mani avanti con quasi cent’anni d’anticipo sulla propria inadeguatezza generazionale. Alla fine ci si domanda pure se, da nativi, ci trasformeremo in retrivi digitali. Ma quando le luci si abbassano e lo spettacolo termina tra gli applausi, la riflessione lascia spazio al senso di benessere nell’aver assistito a “uno spettacolo divertente, stasera, a teatro”.
Tratto da recensito.net

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest
makelikeatree

Mahksc Unplugged: 15 Marzo – Make Like a Tree

marzo 1st, 2017 Posted by live music, special event No Comment yet

Mercoledì 15 Marzo
Aperitivo e Live Music
Make Like a Tree – Sergey Onischenko
Orari:
20.00-21.00 Aperitivo (food&drinks)
21.00 Live Music
25 euro.

Prenota ora / Book Now

Make Like a Tree is a representation of travels expressed in music and photography created by Sergey Onischenko, a wanderer from Ukraine who has been hitchhiking around the world spreading his indie-folk tunes with a touch of non-conformism and Beat Generation ideas whilst exhibiting his minimalistic landscape photography along the way.

The soundscapes of Make Like a Tree will bring you to an inner world of nature, woods, mountains and windswept tropical beaches and the sense of freedom that comes with life on the road.

LISTEN FULL ALBUM ON SPOTIFY

The Animal album is a result of Sergey’s two and a half year hitchhiking journey through 13 countries from Ukraine to New Zealand. In June 2013 he left his hometown Kharkiv in Ukraine with his guitar in hand and headed to the East chasing the rising sun. It was the beginning of a vagabond trip that he had always dreamed about. Since then he’s done about 250 gigs in around 200 cities in Russia, China, Hong Kong, Macao, Lao, Vietnam, Cambodia, Thailand, Malaysia, Singapore, Indonesia, Papua New Guinea, Australia and New Zealand. In late 2015 he will be touring Russia and Ukraine to promote the release of his new album with touring plans for Europe and who knows where else in 2016 and 2017

Sergey started giving a birth to this album when he made a stop in Bali and recorded three songs in his DIY studio that he set up in bungalow near the ocean where he was living. Three other songs were recorded in Auckland, New Zealand at the MAINZ studio with the help of his friend Mike McMinn who also mixed half of the songs and mastered the whole album. The last two songs were made in collaboration with Cosmic Setter (Russia), Compact Substance (Ukraine) and Anna Denisova (Ukraine). Overall the album is surprisingly cohesive and Sergey’s breathy understated vocals over minimal acoustic arrangements (with the exception of the last two electronic-infused tracks) are sometimes reminiscent of early Iron and Wine or Bon Iver.

Make-Like-a-Tree-2

“I have been to many places and I have seen many people. I realized that places do not matter – but people are everything. Every single person who I met on my way put a drop of inspiration in my soul and as a result – these songs became mirrors that reflect stories and faces. Take a closer look and you might find yourself in one of the songs.” Sergey Onischenko (Make Like a Tree).

facebooktwittergoogle_pluspinterestfacebooktwittergoogle_pluspinterest